La Massoterapia Energetica Neuroriflessa (MEN) in ambito del benessere psico-fisico

La Massoterapia Energetica Neuroriflessa (MEN) in ambito del benessere psico-fisico

Per MEN , Massoterapia Energetica Neuroriflessa , si intende l’integrazione massoterapica di saperi diversi ma convergenti in unico aspetto che e’ il miglioramento mente corpo dell’essere umano.

Unipegaso, in un contesto sociale di inclusione e non di separazione di saperi, propone questo Master proprio per mettere a tutti i cultori, gli appassionati, agli operatori del benessere di frequentarlo acquisendo, e per chi fosse gia’ esperto, arricchendo il proprio sapere per trasmetterlo nella antica arte della Massoterapia.

Il massaggio è la più antica modalità attraverso la quale un essere umano ha imparato a lenire la sofferenza di un suo simile. La parola massaggio deriva dall’ebraico massech che significa frizionare, premere, o dal greco “masso” che significa impastare, maneggiare. Definisce una serie di tecniche la cui origine viene fatta risalire agli antichi Greci e Romani, ma è stato accertato che diversi tipi di manipolazione hanno 4000 anni e che il massaggio era già diffuso in oriente circa 6000 anni fa.

Gli Egiziani all’epoca di Cleopatra, che amavano farsi massaggiare dai propri schiavi immersi in vasche di acqua profumata, e gli stessi greci, risentirono di questi positivi influssi. Per quanto riguarda i primi, il massaggio veniva considerato un’arte sacra al pari dei vari rituali religiosi e divinatori. Omero (poeta greco dell’VIII sec. a.C.) nell’Odissea, parla del massaggio come di un trattamento

per il recupero della salute dei guerrieri. Ippocrate, famoso medico ellenico vissuto nel primo secolo a.C. lo definiva con il nome di “anatripsis” e lo consigliava come terapia fisica.

Ovviamente questo percorso e’ costituito da lezioni di anatomia, fisiologia, istologia, biomeccanica e cenni di patologia ; essendo un percorso di interazione culturale verranno trattati:

  • il massaggio ayurvedico ,
  • il massaggio cinese – Tuina,
  • il massaggio Svedese della scuola di Ling ,
  • il massaggio sportivo,
  • il massaggio shiatsu
  • il massaggio connettivale
  • il massaggio plantare ( reflessologia plantare)

Tutte queste tecniche massoterapiche consacrano un animus comune di trasmissione di compassione , amore e interesse nei confronti di chi lo subisce, il quadro globale e’ quindi energetico in quanto si riequilibra l’energia essenziale influendo anche sulla sfera emotiva, neuroriflesso in quanto si attivano meccanismi intrinseci , tramite recettori altamente specializzati , dei tessuti mobilizzati, che modificano lo sconfort metabolico organico ristabilendo una condizione corretta omeoresica ed omeostatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *